Roma-Kessiè, superato anche l'ultimo ostacolo: è arrivato il sì del procuratore

Il Milan sta per piazzare il primo colpo di calciomercato del suo nuovo corso: dall'Atalanta arriverà il centrocampista ivoriano Kessié. Roma battuta.

La partita di sabato all'Olimpico sarà l'ultima da avversario della Roma per il centrocampista ivoriano dell'Atalanta Franck Kessiè. Dopo averlo praticamente bloccato già lo scorso gennaio, negli ultimi giorni la società giallorossa ha effettuato l'affondo decisivo, strappando sia il sì definitivo dei bergamaschi operazione da 28 milioni di euro più bonus e la possibilità di avere un giovane tra Marchizza e Tumminiello) ed anche quello del procuratore.

Il procuratore del ragazzo, George Atangana, non ha ancora voluto confermare l'affare, ma ha però allontanato le voci che lo vorrebbero influenzato dall'esterno (Joorabchian in primis) per cercare di strappare per il suo assistito un ingaggio migliore ed un'offerta più alta (che avrebbe dovuto essere quella del Chelsea): "Ho sentito che ci sarebbero nei miei confronti delle influenze di colleghi stranieri, è una cosa ridicola. Il futuro di Kessie lo decideremo io ed il ragazzo. Ascolteremo tutte le offerte e vedremo quali saranno le migliori per tutti".

Ad eliminare le sue incertezze ed a fargli dire sì alla Capitale, secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, ci ha già pensato la dirigenza della Lupa, che lo ha accontentato dal punto di vista dell'ingaggio: per Kessie è pronto un quinquennale da 1,4 milioni di euro più i premi che salirà di anno in anno.

Sempre in ottica centrocampo c'è da registrare il contato con il Sassuolo: i neroverdi sono stati informati dell'intenzione della società di versare 10 milioni di euro nelle casse di Squinzi per riscattare a fine stagione Lorenzo Pellegrini.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità