Roma, l'incidente di De Sanctis è un giallo: ecco la ricostruzione

Omar Abo Arab
·1 minuto per la lettura
Morgan De Sanctis e Paulo Fonseca | Gabriele Maltinti/Getty Images
Morgan De Sanctis e Paulo Fonseca | Gabriele Maltinti/Getty Images

In casa Roma, oltre alla bella vittoria di Crotone, tiene banco il grave incidente occorso nella scorsa notte al dirigente giallorosso Morgan De Sanctis. Operato d'urgenza, l'ex portiere è fortunatamente fuori pericolo, ma restano ancora alcuni interrogativi che l'edizione odierna de Il Messaggero ha provato a chiarire.

VIDEO - Fonseca: "Abbiamo disputato una buona partita

Alta velocità e fondo stradale viscido, queste sarebbero le prime cause dell'incidente che ha visto poi il dirigente subire l'asportazione della milza dopo il ricovero in terapia intensiva al Policlinico Gemelli. Ma dell'incidente di Morgan De Sanctis sembra non aver lasciato traccia su Via Cristoforo Colombo, una delle arterie principali che collega la Capitale ad Ostia e al mare. Lo schianto, nei pressi delle Mura Aureliane, si è verificato verso le 22 con De Sanctis che stava tornando a casa dopo la giornata di lavoro a Trigoria. Resta un mistero il punto esatto dell'impatto, visto che nessuno avrebbe chiamato le forze dell'ordine che avrebbero poi fatto i consueti rilievi. Il Messaggero si chiede anche se l'ex portiere, che ha chiamato un amico recandosi a Villa Stuart prima del ricovero al Gemelli, indossasse la cintura di sicurezza.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A.