Roma, Mourinho: "Derby? Penso al Ludogorets"

Getty Images

Al termine del match vinto contro il Verona, il tecnico della Roma Mourinho è intervenuto in conferenza stampa: "Mi sento di sostenere il Verona, perché ha lottato tanto per uscire con un punto. Bocchetti è un allenatore bravo e organizzato anche con la squadra in dieci. Ci ha creato tante difficoltà, hanno fatto bene a prendere anche qualche minuto di stop dal gioco. Ovviamente sono molto contento per la mia vittoria, però mi spiace per loro perché la loro posizione in classifica è dura. Giocatori e allenatori, stadio e tifosi: mi spiace per loro. Abbiamo fatto tutto il possibile per vincere. Quando vinci al 90’ si può parlare di fortuna, ma l’abbiamo cercata per 45 minuti. Derby? Penso al Ludogorets".

Mourinho ha infine elogiato Zaniolo e Volpato: "Non sono mai arrabbiato perché Nicolò non fa un gol o non segna da tanto. Lui dà sempre tutto, mette in difficoltà gli avversari: li obbliga a fare falli, sono sempre contento di lui. Volpato? C’è un processo nei giocatori: chi si allena solo con la Primavera e magari viene a mangiare con la prima squadra. Un altro è chi lascia la Primavera e viene con noi: è successo con Bove l’anno scorso, da agosto tocca a Volpato. È già un giocatore con potenziale da prima squadra. È giovane, ha tanto da imparare ogni giorno, ma è già al livello della prima squadra. Non ha preso rischi, sapevo avesse il potenziale per cambiare la partita".