Roma, Nainggolan a quota 10 goal, è record: prima volta in doppia cifra per lui

Mai come quest'anno Radja Nainggolan ha vestito i panni del goleador in campionato. Con quello messo a segno al Pescara, infatti, il centrocampista della Roma ha toccato quota 10 goal, come mai gli era accaduto in precedenza.

Un record frutto delle grandi capacità balistiche dimostrate dal nazionale belga anche nelle stagioni precedenti, ma ulteriormente affinate e sfruttate grazie anche all'intuizione di Spalletti che lo ha fatto sovente giocare in posizione più avanzata, all'occorrenza addirittura da trequartista puro, permettendogli di portarsi sovente alla conclusione. Quanto a segnature, meglio di lui, finora, fra i centrocampisti di ruolo, Gomez e Mertens sono ormai degli attaccanti a tutti gli effetti, ha fatto solo il capitano del Napoli Marek Hamsik con 11 goal.

Approdato alla Roma nel gennaio 2014, proveniente dal Cagliari, Nainggolan ha sempre migliorato il suo score stagionale. Nella prima mezza stagione in giallorosso ha messo a segno 2 goal in campionato (quattro includendo i 2 segnati col Cagliari nella prima parte di stagione), nella seconda stagione nella capitale i goal sono stati 5, nello scorso campionato 6 e nel campionato attuale sono 10, con anche 3 assist, con possibilità di ulteriore incremento nelle ultime cinque giornate. A differenza delle scorse stagioni, poi, in questa annata Nainggolan è andato a segno anche in Europa League (1 goal) e Coppa Italia (2 goal), mettendo così in cascina, a oggi, un totale di 13 goal stagionali.

A fine gara Nainggolan è soddisfatto, ma anche con la testa sempre all'obiettivo secondo posto... "Adesso abbiamo una partita a settimana e le prepariamo diversamente - ha spiegato ai microfoni di 'Sky Sport' - Siamo a fine campionato e bisogna rimanere concentrati. Dobbiamo continuare così".

Sui dieci goal raggiunti in questa Serie A... "Sicuramente è una soddisfazione per me - ha detto - perchè il mio massimo finora era sei reti. Io comunque, a prescindere dai goal, cerco di dare sempre il meglio per la squadra".

Nainggolan ha poi spiegato così le proteste di Dzeko nei confronti di Spalletti al momento della sostituzione... "E' solo una cosa personale, ci teneva a fare goal ed era un po' deluso per non esservi riuscito - ha proseguito il nazionale belga - Le scelte spettano al mister, speriamo che tenga questa rabbia per prepararsi al meglio per la prossima partita".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità