Roma nel caos, clamoroso: la squadra rifiuta di allenarsi

·1 minuto per la lettura

Acque agitate in casa Roma. L'eliminazione dalla Coppa Italia contro lo Spezia (prossimo avversario in campionato domani pomeriggio all'Olimpico) ha lasciato diversi strascichi. Come si legge su La Repubblica e sul Corriere dello Sport, ieri mattina la squadra giallorossa si è rifiutata di allenarsi a Trigoria.

VIDEO - Fonseca: “Problemi con Dzeko? Non alimento speculazioni”

Al centro dei discorsi c'è il caso della sesta sostituzione effettuata ai tempi supplementari, vietata dal regolamento in Italia. I calciatori hanno chiesto invano il reintegro del team manager Gianluca Gombar, sollevato dall'incarico su ordine del presidente Friedkin, per una decisione sbagliata ma presa da tutto lo staff tecnico.

Poi la situazione è rientrata e i calciatori si sono allenati nel pomeriggio, ma resta il gelo con l'allenatore Fonseca. Il suo lavoro non viene apprezzato da diversi leader dello spogliatoio, a partire dal capitano Dzeko. Sempre ieri mattina hanno preso la parola anche Pellegrini, Mancini e Pau Lopez. Mentre sulla panchina del tecnico portoghese si allungano le ombre dei vari Allegri, Sarri, Mazzarri e Jardim.

Intanto il ruolo di team manager è stato affidato a Valerio Cardini, promosso dalla Primavera: è stato segnalato da Vito Scala, ex factotum di Totti e oggi dirigente addetto agli arbitri della società. Invece al posto di Zubiria (che si occupava di logistica, trasferte e sorteggi europei) proprio dallo Spezia può arrivare Pierfrancesco Visci, direttore organizzativo ex Inter.