Roma, Pinto pranza con Massara: da Florenzi a Zaniolo e Veretout i piatti caldi

Riavvicinamento, anche per mancanza di alternative. La Roma oggi alle 16 incontrerà Nicolò Zaniolo, o meglio Tiago Pinto si vedrà con l’agente Vigorelli a Milano. Un appuntamento non risolutivo per fare chiarezza sul futuro del giocatore che ambisce a un contratto più ricco o a un altro club in grado di accontentarlo. La Roma rimane ferma sulle sue posizioni: se Zaniolo vuole 6 milioni allora vale 60 milioni. Se ne presentano meno allora anche lo stipendio del giocatore deve essere bilanciato. Prima di Vigorelli però Pinto ha pranzato con Massara. Di sicuro si è parlato del riscatto vicinissimo di Florenzi ma una chiacchierata sarà stata fatta anche per Zaniolo. Il numero 22 piace molto a Maldini, ma il Milan non sembra intenzionato ad avvicinarsi alle cifre chieste della Roma e finora nessuna offerta era stata presentata. Il club rossonero potrebbe però inserire alcune contropartite tecniche. L'affare resta difficile. Altri giocatori al centro del mirino rossonero sono Veretout e Cristante, ma solo il francese è sul mercato

RINNOVO - Un armistizio quello per Zaniolo che non si trascinerà a lungo. Se la situazione non cambia entro metà luglio Zaniolo sarebbe “costretto” a restare a Roma e quindi a ridefinire le sue ambizioni. Mourinho non vuole trascinarsi la questione fino al ridosso del campionato. Quindi o la cessione sarà rapida o Nicolò resterà. Due le vie: accettare il rinnovo con aumento fino a 3,5 milioni a salire o tenere l’attuale contratto fino al 2024 e vedere se il prossimo anno (grazie a un rendimento migliore) le offerte aumenteranno. Milan compreso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli