Roma-Sassuolo 3-1: Riscatto giallorosso dopo l'addio all'Europa

Nella Roma in campo Paredes, dubbio De Rossi. Reina e Hysaj verso il recupero, Juventus coi 'titolarissimi'. Il Milan conferma Mati Fernandez.

La Roma va sotto, ma non demorde e batte un Sassuolo agguerrito per 3-1 con i goal di Paredes, Salah e Dzeko, mantenendo saldo il 2° posto in classifica. Il 'Sasol' ci prova con Defrel e un gioco spumeggiante, ma i giallorossi, nonostante qualche sbandamento, ritrovano le forze per portare a casa la gara e tenere a debita distanza il Napoli.

Spalletti lascia fuori Dzeko, sceglie El Shaarawy e Nainggolan dietro a Salah. Difesa titolare, a centrocampo un turno di riposo anche a De Rossi, al suo posto Paredes. Per dare consistenza al suo Sassuolo, Di Francesco decide per il tridente formato da Berardi, Poltano e Defrel, oggetto dei desideri del calciomercato di riparazione della Roma lo scorso gennaio.

Subito emozioni all’Olimpico, da una parte e dall'altra. Prima è Salah ad avere un’occasione, ben neutralizzata da Consigli; quindi Defrel, nell’azione successiva, si divora una rete sul traversone tagliato di Berardi. La gara è veloce, Il Sassuolo ci crede. Defrel sblocca a sorpresa il risultato, mettendo tutti a tacere con un sinistro fulminate dopo neanche 10' di gioco. La Roma va sotto, ma riesce a mantenere la calma. Ed alla prima opportunità utile riesce a pareggiare con Paredes dopo appena 5'.

La traversa di Emerson non reprime il Pressing e le giocate di prima degli ospiti, che obbligano i giallorossi alla difensiva. Supremazia che, tuttavia, dura poco. La 'Lupa' cresce con il passare dei minuti e nel recupero del I tempo piazza la zampata del 2-1 con Salah, che impedisce il rinvio a Peluso con  un intervento al limite del regolamento.

La ripresa si apre come la prima frazione di gioco: Sassuolo che attacca e Roma che difende. Le occasioni da rete non tardano ad arrivare. Salah sfiora la doppietta personale prima che Defrel sia costretto ad alzare bandiera bianca per un problema fisico. Il match è acceso, Spalletti manda in campo Dzeko. Ed il bosniaco ci mette poco a ripagare la fiducia. Dopo aver sfiorato il goal di testa ed aver impegnato Consigli, chiude definitivamente la contesa dopo aver duettato con Strootman. E' proprio l'olandese a regalare l'ultima emozione, prendendosi un'ammonizione che gli impedirà di scendere in campo contro l'Empoli tra due settimane.

I GOAL

9' DEFREL 0-1 - Berardi centra dalla sinistra velocissimo, Politano fa velo, Defrel di sinistro piazza la palla sotto la traversa.

16' PAREDES 1-1 - Salah viene servito in area da Bruno Peres, appoggia fuori verso Paredes, l’argentino con un destro preciso e potente infila Consigli.

45' SALAH 2-1 - Fazio lancia El Shaarawy che s’invola sulla fascia e sul fondo tira, Cosigli sporca la conclusione, Peluso però manca il rinvio: facile tap-in per Salah.

68' DZEKO 3-1 - Dzeko scambia con Strootman, controlla in area e di piatto destro supera Consigli.

I MIGLIORI

ROMA: PAREDES

Regala geometrie a centrocampo. Ottimi i suoi calci d’angolo e le punizioni. Ha il grande merito di riportare la calma tra i suoi con la rete del pareggio che ridà forza alla Roma..

SASSUOLO: DEFREL

Segna il momentaneo vantaggio del Sassuolo. E’ sempre pericolosissimo. Attivo e preciso, mette in affanno tutta la difesa romanista fino a quando non esce per infortunio.

I PEGGIORI

ROMA: BRUNO PERES

Esce tra i fischi forse ingenerosi, ma anche stavolta la sua prestazione fa discutere. Mai incisivo in attacco, anche nel difendere si perde spesso in un bicchier d’acqua, sopraffatto dagli avversari.

SASSUOLO: LETSCHERT

Il terzino è quello che meno si mette in mostra nei primi 45’ splendidi minuti del Sassuolo. Si prende anche un giallo e si lascia scappare El Shaarawy in occasione dell’azione che regalerà il 2-1 ai giallorossi.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità