Roma si aggiudica gli europei di nuoto del 2022

Gli europei di nuoto del 2022
Gli europei di nuoto del 2022

I campionati europei di nuoto del 2022 si svolgeranno a Roma. La capitale ospiterà dall’11 al 21 agosto le gare di nuoto, nuoto di fondo, tuffi, tuffi dalle grandi altezze e nuoto sincronizzato.

Gli europei del 2022 di nuoto saranno a Roma

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

A comunicarlo è la Ligue Europeenne de Natation con una nota ufficiale. La decisione premia infatti la candidatura nata nella primavera del 2018 con obiettivi plurimi: riportare in Italia una manifestazione internazionale delle discipline acquatiche dopo 13 anni. Promuovere ulteriormente le specialità natatorie coinvolgendo i migliori atleti europei, protagonisti ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro e ai recenti Mondiali di Gwangju. Oltre ad alimentare la cultura dell’acqua e la prevenzione di incidenti per sommersione e annegamento attraverso la diffusione degli strumenti atti a vivere con responsabilità il mare che bagna gli 8000 chilometri di coste del nostro Paese e gli specchi d’acqua e fluviali.

“È una gran bella notizia per la città e l’Italia. Roma ancora una volta vince e si conferma protagonista internazionale dello sport. Pensate, i campionati europei torneranno in Italia dopo l’edizione del 1983. Ad agosto 2022 arriveranno nella Città Eterna 1.500 atleti di tutta Europa per sfidarsi in appassionanti competizioni. Sarà un evento unico per la città, per gli appassionati di nuoto ma anche un’occasione per rigenerare e valorizzare le strutture sportive già esistenti che resteranno poi a disposizione dei cittadini” ha scritto su Facebook entusiasta la sindaca di Roma Virginia Raggi.

Un’altro obiettivo sarà quello di utilizzare l’eredità impiantistica lasciata dal mondiale del 2009.

Siamo entusiasti, soddisfatti e pronti a raccogliere questa nuova sfida. Ringrazio Governo, Comune, Regione e Sport e Salute, senza cui sarebbe stato impossibile presentare una candidatura sostenibile; la stampa che ci ha affiancato lungo il cammino e le società che sono gli artefici della crescita dei nostri praticanti e dei nostri successi internazionali e, dunque, della nostra credibilità” ha commentato Paolo Barelli, presidente della Federnuoto. Dopo Milano-Cortina, l’Italia si aggiudica un altro importante evento sportivo.

Potrebbe interessarti anche...