Roma, Smalling out anche contro il Milan. Emergenza difesa: le soluzioni di Fonseca

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

Chris Smalling salta anche Milan-Roma. Il difensore inglese, fermo per una distorsione al ginocchio rimediata in allenamento, ha svolto ancora lavoro differenziato. C'è una speranza veramente minima di vederlo in campo con il Milan ma a due giorni dal match in casa dei rossoneri appare molto ma molto complicato vedere Smalling nella formazione titolare di Fonseca o anche solo nell'elenco dei convocati giallorossi.

L'assenza di Smalling si aggiunge a quella di Gianluca Mancini, ieri risultato positivo al Coronavirus e ora in isolamento. Difesa in emergenza per Paulo Fonseca, che adesso dovrà decidere il modulo con cui schierare la sua squadra in base alle esigenze del reparto arretrato.

AS Roma v Benevento Calcio - Serie A | MB Media/Getty Images
AS Roma v Benevento Calcio - Serie A | MB Media/Getty Images

A disposizione ci sono Kumbulla, Fazio e Ibanez. Il tecnico potrebbe abbassare nuovamente Bryan Cristante nei tre di difesa. Quest'anno il tecnico ha utilizzato soprattutto il 3-4-1-2 ma in caso di emergenza potrebbe virare sul 4-2-3-1. La prima alternativa dunque rimane la difesa a tre con Ibanez, Kumbulla e Fazio, con l'argentino pronto a marcare a uomo Zlatan Ibrahimovic, la più grande minaccia dell'attacco rossonero. La seconda alternativa è il 3-4-1-2 con Cristante al centro della difesa al posto di Fazio. In caso di difesa a 4 possibile presenza da titolare per Kumbulla e Ibanez.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A.