Roma-Torino 1-1, Mourinho: "Dybala ha acceso la luce"

(Adnkronos) - "L'espulsione è giusta, le mie parole nei confronti dell'arbitro meritavano un cartellino rosso. Mi sono scusato subito dopo la partita". L'allenatore della Roma José Mourinho commenta così la sua espulsione nel finale del match con il Torino, pareggiato per 1-1 grazie ad una rete di Matic al 94'. "Non voglio commentare però il suo arbitraggio; io ho avuto l'umiltà di scusarmi, voi giudicate la sua performance e l'influenza che ha avuto nello sviluppo del gioco, al di là degli episodi", aggiunge il tecnico portoghese ai microfoni di Dazn. "Non mi piace parlare pubblicamente di situazione tecniche" dell'arbitro. "Non commento la sua partita".

"Ci sono state due partite oggi. Una fino al 70' e una dopo. Fino al 70' non abbiamo giocato bene, i tifosi fischiavano e volevano forse andare a casa. Negli ultimi 20 minuti forse abbiamo creato più di quanto abbiamo fatto nelle ultime 5 partite", dice facendo riferimento al cambiamento legato all'ingresso di Paulo Dybala, tornato a disposizione dopo un lungo stop. "Quando un giocatore come Paulo non gioca, è molto difficile per noi. Quante punti avremmo in più se avessimo avuto Dybala nelle ultime 6 partite? In 2 gare ci è anche mancato Pellegrini, ci sono giocatori che in questo momento sono ad un livello bassissimo e abbiamo bisogno di tutti. Ora riposiamo un po', poi faremo un ritiro in vista della seconda parte della stagione. Io farà una riflessione e dell'autocritica, anche i giocatori devono farlo".