Roma-Torino: match del cuore per Belotti, Olimpico ostico ai granata

Getty Images

La Roma di Mourinho vuole riscattarsi prima della sosta per il Mondiale: i giallorossi arrivano da una settimana difficile, col derby perso e il pareggio a Sassuolo. I capitolini affronteranno un Torino in forma che sta risalendo la classifica dopo un inizio in sottotono.

La Roma ha perso le ultime due partite interne di campionato e in casa non arriva a tre sconfitte consecutive nella competizione dall'aprile 2005, quando in panchina sedeva Bruno Conti. Qualora restasse a secco di gol sarebbe per la terza volta di fila all'Olimpico: non accade da settembre 2005, mentre solo in un'occasione ha perso tre incontri consecutivi davanti ai propri tifosi senza trovare la rete: tra gennaio e febbraio 1994, sotto Carlo Mazzone.

La Roma però ha i precedenti che le sorridono: il club capitolino ha vinto 15 delle ultime 17 sfide interne di Serie A contro il Torino, con due sconfitte a completare il parziale - l'ultimo pareggio all'Olimpico tra queste due formazioni risale al marzo 1995, quando sulle due panchine sedevano Carlo Mazzone e Nedo Sonetti.

Ssarà ovviamente un match speciale per Andrea Belotti: prima di passare alla Roma, l'attaccante della nazionale ha giocato 232 partite e segnato 100 gol con la maglia del Torino in Serie A; è stato il giocatore con più presenze nel massimo campionato per i granata nell’era dei tre punti a vittoria e il secondo miglior marcatore della storia nella competizione dopo Paolo Pulici (134 reti).

Roma-Torino, probabili formazioni

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Celik, Cristante, Matic, Zalewski; Volpato, Zaniolo; Abraham. All. Mourinho

TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Buongiorno, Rodriguez; Vojvoda, Ricci, Linetty, Lazaro; Miranchuk, Vlasic; Sanabria. All. Juric