Ronaldo al Gran Galà di Serie A all'ultimo minuto: ragioni di ordine pubblico

Svelati i retroscena dietro alla presenza di Cristiano Ronaldo al Gran Galà del Calcio: il portoghese è arrivato all'ultimo per ragioni di sicurezza.
Svelati i retroscena dietro alla presenza di Cristiano Ronaldo al Gran Galà del Calcio: il portoghese è arrivato all'ultimo per ragioni di sicurezza.

Lunedì sera al 'MegaWatt' di Milano è andato in scena il Gran Galà del Calcio 2019 dove sono stati premiati i migliori giocatori della Serie A. Ad attirare i riflettori è stato come sempre Cristiano Ronaldo, intorno alla cui partecipazione si è aperto un vero e proprio caso.

Rispetto ai suoi colleghi, infatti, l'asso di Madeira non ha presenziato a tutta la serata, ma è arrivato giusto in tempo per la premiazione. Come riporta il 'Corriere dello Sport', le motivazioni dietro alla partecipazione ridotta a livello di tempo di Cristiano Ronaldo al Gran Galà sono dovute a ragioni di ordine pubblico: la sala in cui si cenava prima della premiazione era molto grande e gli invitati erano circa 700, per cui sarebbero serviti troppi steward per consentire al portoghese di cenare in tutta sicurezza.

E così l'AIC ha concordato con la Juventus e con l'entourage di Ronaldo di fare arrivare il lusitano direttamente per la premiazione. CR7 è arrivato a pochi minuti dalla proclamazione della TOP 11 della Serie A a bordo di una Rolls Royce bianca dal valore di oltre 350 mila euro ed è salito direttamente in una saletta a lui riservata, dove ha trovato ad aspettarlo Jorge Mendes e altri membri del suo staff. Poi è salito palco dove ha ricevuto il premio di Miglior giocatore della Serie A dalle mani di Tommasi.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...