Ronaldo-Manchester United, segnali d'addio: contatti continui con il Chelsea, intanto si allena in Portogallo

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Le voci circolate negli ultimi giorni di un interessamento della Roma per Cristiano Ronaldo non hanno trovato conferme, ma la stampa inglese è convinta che il giocatore si stia davvero guardando intorno per cambiare squadra. La scintilla con ten Hag non è scattata, il Manchester United continua a considerarlo incedibile, deciso a far rispettare la scadenza del contratto fissata per giugno 2023. Sullo sfondo, però, bisogna tenere in piedi l'opzione Chelsea. La nuova proprietà ha grandi ambizioni, tratta de Ligt, Skriniar e ha messo nel mirino CR7. L'obiettivo è quello di presentarsi ai tifosi con un grande colpo, e il portoghese è uno dei nomi che scalda anche i tifosi.

Intanto Cristiano ha ottenuto il permesso dal Manchester United di non presentarsi al primo giorno di raduno in vista della nuova stagione, ufficilmente è rimasto a casa per motivi familiari ma dietro alla richiesta potrebbe esserci la voglia di cambiare aria. Ipotesi confermata dal fatto che oggi CR7 si è allenato in Portogallo. Nelle scorse settimane il suo agente Jorge Mendes ha fatto un giro di chiamate per capire se possono aprirsi nuove strade per la carriera di Ronaldo. A 37 anni però il giocatore non ne vuole sapere di abbassare l'asticella: CR7 vuole stare in una squadra ambiziosa, che giochi per vincere campionato e Champions.

Tra i club ai quali è stato proposto c'è anche il Chelsea, con il quale i dialoghi vanno avanti e non si interrompono. Una situazione da monitore, perché non è escluso che la prossima stagione Cristiano possa giocare con la maglia dei Blues. Prima, però, dovranno ammorbidire la posizione dello United. Voci, idee e nuovi orizzonti per il portoghese, Ronaldo ha voglia di cambiare aria e il Chelsea ci sta pensando davvero.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli