Rory McIlroy: "La Ryder? Meglio rinviarla nel 2021"

Adx
Askanews

Roma, 27 mag. (askanews) - "La mia impressione che la Ryder 2020 verr posticipata al 2021. E onestamente credo che questa sia la scelta pi giusta". Lo ha detto Rory McIlroy, 31 anni, nordirlandese dall'immenso talento e dalla lingua tagliente. "Penso che la maggior parte dei giocatori - ha proseguito -voglia che l'evento sia rimandato di un anno per consentire al pubblico di prenderne parte. Perch sono i giocatori e i tifosi a rendere speciale l'atmosfera. Obiettivamente non riesco a prevedere altri scenari".

Il golf dei professionisti stato sospeso il 12 marzo a causa del virus ma il Pga Tour riprender l'11 giugno a porte chiuse in Texas. McIlroy ci sar. In America ha gi partecipato ad un evento di beneficenza in Florida con Dustin Johnson, Rickie Fowler e Matthew Wolff. E ha una gran voglia di riprendersi il campo. Per l'evento in Texas McIlroy ritrover il suo caddy, Harry Diamond che, sbarcato dall'Europa, trascorrer due settimane in quarantena in Florida prima del via dei tornei. "Star in una casa vicino alla mia nel circolo - spiega il campione - dove avr tutto il necessario". Aggiunge McIlroy: "L'unica cosa difficile che Harry dovr restare chiuso in casa per due settimane anche quando torner in Europa. Spero che quanto prima queste regole per chi viaggia possano essere revocate. Perch se giochi tre tornei devi mettere in conto sette settimane di tempo"

Dal golfista anche critiche all'atteggiamento di Donald Trump su come ha gestito la pandemia: "Ha cercato di politicizzarla" ha detto.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...