De Rossi lascia la Nazionale, Barzagli: "Chiuso un ciclo"

Adx/Int9

Roma, 14 nov. (askanews) - Oltre a Gigi Buffon ci sono altri due campioni del Mondo commossi a fine partita, che ripercorrono una carriera ricca di successi e che arriva all'epilogo nel modo più amaro. "Questa per me è una parentesi che finisce - dichiara De Rossi - è un momento nero per il nostro calcio, nerissimo per noi calciatori che abbiamo fatto parte di questo biennio. La Federazione ora ha un compito importantissimo, quello di ripartire da una delusione così cocente. Si deve ripartire dallo spirito che i miei compagni hanno messo in campo oggi. Non meritavamo di uscire per quello che si è visto in questi 180 minuti, ma complimenti a loro".

Dopo che le sue lacrime in diretta avevano fatto il giro del mondo nell'estate 2016, quando la Nazionale era stata eliminata ai rigori dalla Germania nei quarti di finale dell'Europeo francese, Andrea Barzagli ha di nuovo gli occhi arrossati di chi ha appena smesso di piangere: "Calcisticamente penso che sia la delusione più grande della vita. La nazionale italiana ti dà sensazioni uniche, all'inno ti fa venire i brividi, crea unione tra i tifosi italiani". (segue)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità