De Rossi resta al Boca Juniors: ha prolungato fino a dicembre 2020

Un altro anno con il Boca per Daniele De Rossi, che ha sfruttato la clausola presente nel proprio contratto: niente ritorno in A per l'ex romanista.
Un altro anno con il Boca per Daniele De Rossi, che ha sfruttato la clausola presente nel proprio contratto: niente ritorno in A per l'ex romanista.

Niente ritorno in Italia, come qualcuno aveva già iniziato ad ipotizzare. Daniele De Rossi vestirà la maglia del Boca Juniors anche il prossimo anno: l'ex capitano della Roma ha prolungato di altri 12 mesi il proprio contratto con il club xeneize.


A rivelarlo è il quotidiano argentino 'Olé', secondo cui De Rossi ha deciso di sfruttare la clausola presente nel contratto firmato a fine luglio. Un contratto valido ancora per un mese e mezzo circa ma, appunto, con la possibilità scritta di prolungarlo fino al dicembre del 2020.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Una decisione indipendente dalle elezioni per la presidenza del Boca che si svolgeranno l'8 dicembre. Il numero 1 in carica, Daniel Angelici, colui che è riuscito a convincere De Rossi a lasciare Roma per Buenos Aires, non potrà essere rieletto.

Nessun problema per De Rossi, che ha sposato in pieno la causa del Boca. Club che, come noto, ha sempre apprezzato in maniera particolare. Tanto da decidere ora di legarvisi a lungo termine e non solo, come ipotizzato in un primo momento, con un vincolo di pochi mesi.

De Rossi è del resto già un leader nello spogliatoio. E ora va a caccia del suo primo trofeo col Boca, dopo essere stato eliminato dal River Plate dalle semifinali di Libertadores: dopo 13 giornate la squadra di Gustavo Alfaro sta comandando la Superliga, in compagnia di Lanus e Argentinos Juniors.

Potrebbe interessarti anche...