Rossi torna al lavoro per preparare una stagione decisiva

Germán Garcia Casanova

Sebbene nessuno dubiti del fatto che l'intenzione di Valentino Rossi sia quella di rinnovare il suo attuale contratto con la Yamaha, il pesarese ha deciso di prendersi qualche mese per valutare se i progressi della M1 possono permettergli di continuare ad essere un pilota competitivo in MotoGP.

Questo significa che l'inizio della stagione sarà vitale per il "Dottre", che non deve solo dimostrare di poter continuare ad essere competitiva, ma deve anche convincere la Yamaha che rinnovare il suo contratto sia l'opzione migliore, visto che questo vorrebbe dire scartare per la squadra ufficiale uno tra Maverick Vinales e Fabio Quartararo.

Rossi ha concluso il suo 2019 con la 100 km dei Campioni a Tavullia, con il test al volante della Mercedes di Formula 1 a Valencia ed infine con la sua partecipazione alla 12 Ore del Golfo, nella quale è salito sul podio con una Ferrari 488 GT3 che ha diviso con il fratello Luca Marini e con l'amico Uccio Salucci.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Leggi anche:

Rossi: "I miei vogliono che continui, ma devo essere realista"Rossi: "Stoner? come talento forse il più forte di tutti"

Le vacanze per il 9 volte iridato quindi sono durate appena tre settimane, che ha sfruttato per riposarsi, sciare un po' e visitare il Messico con la sua fidanzata.

Dopo queste brevi vacanze, Valentino è tornato in sella lo scorso fine settimana al Ranch di Tavullia, dove ha iniziato la preparazione in vista della stagione con gli altri membri della VR46 Riders Academy.

Il prossimo appuntamento di Rossi con la MotoGP è fissato per i test di Sepang, dal 7 al 9 febbraio. Poco dopo aver compiuto 41 anni, poi, tornerà in pista in Qatar dal 22 al 24 dello stesso mese. Sempre a Losail, infine, ci sarà la prima gara della stagione nel weekend dell'8 marzo.

 

Lo stesso Rossi ha condiviso con i suoi fan le immagini di questo inizio di preparazione a Tavullia, nelle quali lo si può vedere dividere la pista con i suoi allievi: Franco Morbidelli, Pecco Bagnaia, Luca Marini, Marco Bezzecchi, Niccolò Antonelli, Andrea Migno e Stefano Manzi.

Potrebbe interessarti anche...