Rublev non perdona Sonego

Non ha messo la ciliegina sulla torta Lorenzo Sonego, che ha ceduto ad Andrey Rublev nella finale del torneo di Vienna. Sul veloce della capitale austriaca il russo, che partiva con i favori del pronostico, ha piegato il piemontese in due set, con un doppio 6-4. Sonego torna a casa con la grandissima soddisfazione di essere arrivato all’atto finale di un torneo nel quale, in occasione dei quarti, ha strapazzato il numero 1 al mondo Novak Djokovic. Nulla però ha potuto contro il tennista che al momento è il più in forma di tutti.