Salernitana, Iervolino: 'Sabatini bugiardo, si sente da Champions ma non sa nemmeno usare il computer'

Volano gli stracci in casa Salernitana, dove prosegue il botta e risposta a distanza tra l'ex direttore sportivo Walter Sabatini e il presidente Danilo Iervolino. Quest'ultimo ha dichiarato in un'intervista alla Gazzetta dello Sport: "Sabatini crede di prendere tutti per stupidi, ma di equivoco c'è solo lui. Pensa di essere il più intelligente, ma è stato bugiardo. Lui voleva pagare questa commissione da un milione di euro all'agente di Lassana Coulibaly per farlo restare, abbiamo litigato perché io non accetto queste storture e non mi piegherò mai a questo sistema: se un giocatore riceve una buona offerta da un altro club è libero di andare".

"Sabatini invece mi ha detto che con certe logiche convive da tempo. E nella chat che condividiamo con l'a.d. della Salernitana e con la responsabile delle pubbliche relazioni ha scritto che, vista la mia posizione in merito alle commissioni, riteneva di non essere l'uomo giusto per la Salernitana. Adesso leggo che si sente da Champions League, vedremo dove andrà: non sa nemmeno far funzionare un computer o mandare una mail. Però sono umanamente dispiaciuto per come è finita: Sabatini l'ho portato io a Salerno, non l'avevo trovato qui. E non l'avrei lasciato andare. Ma sono successe cose che ritengo gravi. Io voglio un altro tipo di calcio".

"Sabatini aveva detto che non era il caso di puntare su Cavani? Ahahah. Anche in quell'occasione Sabatini sfiorò il ridicolo. Se io voglio un giocatore, lo compro. Mica poteva bocciare lui un mio acquisto. Questa è la Salernitana di Iervolino, non di Sabatini: lui proponeva e io decidevo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli