Salerno saluta il Palermo: "Decisione presa, mercoledì mi dimetto"

Pari a Verona, il Palermo raggiunge il Pescara in Serie B. Stagione da dimenticare per i rosanero, appena quattro vittorie e difesa da brividi.

Il Palermo è nella bufera. Con l'ombra della retrocessione in Serie B che si fa sempre più nitida di partita in partita, tutto quello che c'è intorno al club siciliano sta diventando una polveriera. A partire dal quadro dirigenziale.

Il direttore sportivo, Nicola Salerno, ha confermato ai microfoni di 'Live Sicilia' di essere intenzionato a dimettersi a soli 3 mesi di distanza da quando ha accettato l'incarico dal presidente Zamparini.

“Sì, mi dimetto - le parole del dirigente - E’ una decisione che ho già preso. Non ci sono i margini per continuare, salvo clamorosi colpi di scena. Il motivo è semplice, non ho la possibilità di incidere e di conseguenza ritengo più opportuno farmi da parte. Mercoledì sarò a Palermo per salutare la squadra e definire i dettagli, non credo ci saranno problemi”.

"La scelta non dipende da possibili contrasti con la dirigenza del club. Il rapporto con la società è buono ma se non posso fare il mio lavoro credo sia logico andare via. A Palermo ho trascorso mesi importanti, purtroppo i risultati non sono arrivati e adesso la situazione è complicata. Bisogna guardare avanti con serenità, provando a capire quel che succederà nelle prossime settimane. Nel frattempo, la mia decisione è quella di andare via. Senza rancori, semplicemente si tratta di una scelta individuale“, ha infine concluso Salerno.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità