Saluto militare, Uefa scagiona Dybala e multa la Turchia

webinfo@adnkronos.com

La Uefa scagiona lo juventino Paulo Dybala per l'esultanza con il saluto militare dopo il gol-vittoria contro l'Atletico Madrid in Champions League lo scorso 26 novembre all'Allianz Stadium. La commissione disciplinare della Uefa ha archiviato il procedimento che era stato aperto nei confronti del talento bianconero, che aveva rivolto il saluto militare al suo compagno di squadra turco Merih Demiral seduto in panchina. "Nessun messaggio politico, è solo uno scherzo che facciamo sempre con Demiral per le foto che sono uscite di lui che faceva il saluto militare", aveva spiegato Dybala dopo il match.  

Per quanto riguarda i saluti militari dei giocatori della nazionale turca, un gesto ripetuto da alcuni di loro anche a livello di club per esprimere vicinanza al presidente Erdogan, la Uefa ha sanzionato la federcalcio turca con una multa di 50mila euro. Nei confronti dei giocatori, tra i quali Demiral e il milanista Calhanoglu, l'organismo disciplinare della Uefa si è limitato a una reprimenda.  

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...