Sampdoria, Cassano dirigente? Ferrero: "Ci vediamo a giugno"

Massimo Ferrero apre alla possibilità di rivedere Antonio Cassano alla Sampdoria, ma come dirigente: "E' una testa matta ma conosce il calcio".
Massimo Ferrero apre alla possibilità di rivedere Antonio Cassano alla Sampdoria, ma come dirigente: "E' una testa matta ma conosce il calcio".

Alla Sampdoria ha lasciato il cuore, tanto da chiuderci la carriera da giocatore nel 2016: Antonio Cassano ha voltato pagina prendendo una nuova strada, quella che tra qualche mese potrebbe regalargli una scrivania dirigenziale.

'Fantantonio' ha seguito con successo il corso per diventare direttore sportivo e attualmente ci sarebbe già una società in lizza per far sì che abbia inizio questa nuova avventura: proprio la Sampdoria.

Intervistato da 'Sky Sport' all'uscita dalla sede del club blucerchiato dopo aver partecipato al Consiglio d'Amministrazione, Massimo Ferrero non ha chiuso all'ipotesi di rivedere l'ex attaccante barese a Genova, seppur in altra veste.

"Cassano è il mio amore da sempre, ve l’ho dimostrato: è un po’ una testa matta, però è un uomo intelligente che conosce il calcio. È un po’ prematuro parlarne perché le cose non si dicono, si fanno. Ho detto ad Antonio che ci vediamo a giugno".

Nella giornata di ieri c'è stato un pranzo tra Cassano e Ferrero in cui si è discusso proprio di questa eventualità: a fine stagione potrebbero esserci novità importanti in merito.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...