Sampdoria-D'Aversa tutto in 48 ore: accordo trovato, ma resta il problema buonuscita col Parma

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Sono ore caldissime in casa Sampdoria per provare a risolvere il vuoto lasciato da Claudio Ranieri e dare un nuovo proprietario a una delle ultime due panchine rimaste libere in Serie A. Il nome più caldo resta quello di Roberto D'Aversa con le prossime 48 ore che saranno decisive.

ACCORDO TROVATO - La situazione fra l'ormai ex-allenatore del Parma e la Sampdorita si sta delineando con il suo principale sponsor, Daniele Faggiano pronto a seguirlo nell'organigramma dirigenziale doriano. Ferrero ha trovato l'intesa per un contratto biennale da 800 mila euro a stagione più premi per arrivare a 850 mila euro.

PROBLEMA BUONUSCITA - Cosa manca da risolvere? Secondo quanto appreso da Calciomercato.com è la differenza fra l'accordo trovato con la Samp e l'ingaggio che D'Aversa dovrebbe percepire, per un altro anno, con il Parma. L'accordo con il club emiliano è di 1,2 milioni di euro più lo staff e per rescindere e approdare alla Samp le parti sono al lavoro per coprire con una buonuscita la differenza. Tutto in 48 ore, prime la risoluzione dell'attuale contratto e poi lo sblocco dell'affare con la Samp. La panchina blucerchiata attende il suo nuovo padrone.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli