Sampdoria-Genoa 1-2: il derby è rossoblù, salvezza più vicina

Goal.com

Un successo che vale doppio. Non solo perché si tratta di una sentitissima stracittadina, ma soprattutto perché il 2-1 che il Genoa infligge alla Sampdoria è platino se si va a guardare la classifica. I rossoblù di Nicola rimangono a +4 sul Lecce, vincente sul retrocesso Brescia, e dunque fanno un ulteriore passo verso la salvezza quando al termine del campionato mancano solo 3 giornate.

A sbloccare il punteggio è un calcio di rigore messo a segno da Criscito dopo 22 minuti: ingenuità di Colley, che scalcia Pandev dopo essere stato anticipato dal macedone in area, e sinistro potente sotto la traversa del capitano genoano dagli 11 metri. Il pareggio arriva con Gabbiadini, che da pochi passi supera Perin con il destro, il piede meno buono.

Al termine del primo tempo Lerager va a segno, ma la rete viene annullata dopo la revisione del VAR per un fuorigioco di Romero, mentre la Sampdoria protestava per una carica su Audero. Ma l'ex Bordeaux si rifà nella ripresa con un destro vincente da fuori (pallaccia persa da Bereszynski e recuperata da Jagiello), con tanto di esultanza col simbolo del VAR.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Se la Sampdoria è già salva grazie a uno splendido rendimento post-lockdown, il Genoa conquista dunque la seconda vittoria di fila ed è a un passo dalla salvezza. Che potrebbe arrivare già nel weekend, nel caso gli uomini di Nicola superino anche l'Inter e il Lecce non vinca a Bologna.

IL TABELLINO

Marcatori: 22' rig. Criscito (G), 32' Gabbiadini (S), 72' Lerager (G)

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Thorsby (75' Depaoli), Ekdal (32' Vieira), Linetty, Jankto; Gabbiadini (75' Ramirez), Bonazzoli (63' Quagliarella).

GENOA (3-4-1-2): Perin; Masiello (83' Zapata), Romero (64' Goldaniga), Criscito; Biraschi, Lerager, Schöne, Jagiello (79' Barreca); Iago Falque (83' Ankersen); Pandev, Pinamonti (83' Pinamonti).

Arbitro: Guida

Ammoniti: Colley, Lerager, Bereszynski, Vieira, Biraschi, Jankto

Espulsi: Nessuno

Potrebbe interessarti anche...