Sampdoria-Juventus, Sarri difende Demiral: "Errori colpa del campo"

Goal.com
Striscioni della Curva A fuori lo stadio San Paolo e in città contro Maurizio Sarri: "Sulla Juve ne hai dette tante, ma poi ti sei calato le mutande".
Striscioni della Curva A fuori lo stadio San Paolo e in città contro Maurizio Sarri: "Sulla Juve ne hai dette tante, ma poi ti sei calato le mutande".

La Juventus torna dalla trasferta di Genova con tre punti pesantissimi nella corsa Scudetto ma Maurizio Sarri, al termine della partita, ha comunque voluto sottolineare un tempa a lui molto caro.

Il tecnico bianconero infatti in conferenza stampa ha giustificato qualche errore tecnico dei suoi giocatori, ed in particolare di Demiral, imputandolo alle condizioni del terreno.

"Demiral ha fatto bene anche stasera. Un paio di errori in più dal punto di vista tecnico, normali perchè le condizioni del terreno di gioco erano disastrose. Dispiace che qui spesso le condizioni del terreno siano così. Io vengo da un'esperienza in Inghilterra e c'è una differenza abissale".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Sarri quindi spiega come rifare almeno i campi sia assolutamente necessario anche per aumentare l'appeal del nostro campionato all'estero.

"Si può capire che in Italia non si ha la possibilità di rifare 20 stadi di altissimo livello ma almeno i campi. Sarebbe come mandare un chirurgo ad operare con i ferri arrugginiti. Ci si lamenta poi perchè la Serie A viene venduta a un miliardo e la Premier League a quattro. Io lo dico per amore del calcio italiano e visto che sono innamorato del calcio mi piacerebbe che si potrebbero fare queste cose".

Quello sulle condizioni dei prati d'altronde è un vecchio pallino di Sarri, che già ai tempi del Napoli aveva spesso lamentato le pessime condizioni di alcuni terreni e in particolare a Genova. Un pallino che neppure i tre punti conquistati alla Sampdoria sono bastati a cancellare.

Potrebbe interessarti anche...