Sampdoria, Ranieri su Maroni: "Non conosce il campionato italiano"

C'è il Chievo su Gonzalo Maroni, e Claudio Ranieri non chiude a una cessione: "In Argentina faceva il numero e recuperava, qui il tempo non c'è".
C'è il Chievo su Gonzalo Maroni, e Claudio Ranieri non chiude a una cessione: "In Argentina faceva il numero e recuperava, qui il tempo non c'è".

Sei convocazioni, zero presenze in Serie A. Annunciato come un bel colpo un po' da chiunque, Gonzalo Maroni non è mai riuscito a prendersi la Sampdoria. Prima non ha convinto Di Francesco, quindi Ranieri. E a gennaio potrebbe già salutare la truppa blucerchiata.


Sulle sue tracce c'è il Chievo, formazione che sta lottando per i playoff di Serie B e che spera, dopo un anno di purgatorio, di tornare immediatamente nella massima serie. Operazione in prestito secco per sei mesi, come anticipato ieri dal 'Secolo XIX'.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Oggi, nella conferenza stampa di presentazione del match in programma lunedì contro il Milan, lo stesso Ranieri ha parlato anche della situazione dello stesso Maroni. In maniera schietta e diretta.

"Maroni è un ottimo trequartista di prospettiva, però ha bisogno di un periodo di adattamento. Non conosce il campionato italiano, però ho parlato con lui e lo vedo bene. Deve capire il nostro calcio: in Argentina prendeva palla, faceva il numero e recuperava, mentre qui il tempo di recuperare non c'è".

Insomma, per il gioiello arrivato dal Boca Juniors e fan sfegatato di Paulo Dybala potrebbe aprirsi un periodo di apprendistato a Verona. Una mezza delusione per Maroni, per la Sampdoria e per tutti coloro che hanno deciso di scommettere su di lui al Fantacalcio.

Potrebbe interessarti anche...