Sanzioni Cio: Cdm approva dl autonomia Coni, Malagò chiama Bach

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 26 gen. (askanews) - Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legge sull'autonomia del Coni. Il capo dello sport italiano Giovanni Malagò ne ha dato notizia in una telefonata al presidente del Cio, Thomas Bach, interrompendo il cda in corso sui Giochi invernali di Milano-Cortina del 2026. Bach, si apprende dal Coni, ha espresso grande soddisfazione per il provvedimento.

Provvedimento che arriva alla vigilia della riunione a Losanna, in Svizzera, dell'esecutivo del Cio (Comitato Olimpico Internazionale) che ha all'ordine del giorno la questione e che dovrebbe dunque allontanare lo spettro della sospensione del Coni.

Gli atleti dell'Italia corrono il rischio di gareggiare senza divisa, inno e bandiera ai Giochi Olimpici di Tokyo, che prendono il via il 23 luglio, per la questione dell'autonomia dello sport, che rappresentava una violazione della carta olimpica. Secondo il Corriere della Sera la bozza del provvedimento di sospensione del Coni da parte del consesso dei 205 Paesi membri Cio (tre pagine) era già sul tavolo dello stesso presidente Bach, redatta da James McLeod, che ricopre l'incarico di direttore delle relazioni esterne.