Sarri: "Abbiamo ancora margini di crescita"

Adx/Int2

Roma, 5 nov. (askanews) - "La caviglia di de Ligt non era a posto e in condizione per giocare domani. Ma non sembra niente di grave, un piccolo infortunio risolvibile in qualche giorno. Domani decideremo fra Rugani e Demiral". Queste le parole di Maurizio Sarri alla vigilia di Lokomotiv Mosca-Juventus, match della quarta giornata della fase a gironi di Champions League. "Il match sarà difficile, perché è la Champions League e perché già all'andata ci hanno messi in difficoltà, ma l'obiettivo è passare il turno - ha spiegato il tecnico bianconero in conferenza stampa - Concentriamoci sulla nostra prestazione. A livello di risultati sta andando benissimo, in Campionato e in Champions. Ho la sensazione che fortunatamente abbiamo ancora margini di crescita, ma i dati sono differenti rispetto agli anni scorsi, come possesso e baricentro".

C'è spazio per un commento sul caso dei cori razzisti rivolti a Balotelli al Bentegodi: "Purtroppo sorrido, quando si parla di razzismo nel calcio. Chi è razzista allo stadio lo è anche nel mondo civile e nella società, non si può pensare che lo stadio sia un mondo a parte. Il calcio ha gli strumenti tecnologici per fermare queste persone".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...