Sarri bacchetta il Napoli: "In Europa non recuperi se sbagli l'approccio alla partita"

Sarri sul ko del Napoli in Champions: "Abbiamo sbagliato l'approccio alla partita, ma in Serie A puoi rimediare, in Europa non ci riesci".

Inaspettata sconfitta per il Napoli all'esordio in Champions League contro lo Shakhtar Donetsk . Dopo le tre vittorie consecutive in Serie A i partenopei cominciano quindi in salita la loro avventura nella massima competizione europea.

Ecco il commento del tecnico partenopeo Maurizio Sarri ai microfoni di Mediaset Premium. " Abbiamo sbagliato l'approccio alla partita, è la terza volta che facciamo così tanta fatica. In campionato siamo riusciti a rimediare nel corso della partita, a questi livelli diventa molto più difficile trovare il bandolo della matassa dopo alcuni minuti scadenti. Abbiamo reagito più di nervi che di logica, anche se alla fine il risultato positivo poteva venire fuori lo stesso ".

Nonostante la brutta prestazione secondo il tecnico partenopeo sarebbe potuto arrivare anche un pareggio. " Non abbiamo pressato bene in zona alta e abbiamo perso anche le distanze a centrocampo. In questo modo gli avversari ci hanno messo in difficoltà, pur non creando comunque tante palle goal.

Con un approccio ed una determinazione diversa, riuscendo a sporcargli l'azione, avremmo potuto tenerli nella loro metà campo per maggior tempo, in quella zona di campo sono meno bravi . Non vedo comunque nessuna responsabilità della difesa, anche gli altri reparti avrebbero dovuto aiutare di più ".

Il motivo dell'esclusione di Mertens . " E' logico cambiare qualcosa. Dries è un giocatore straordinario, non ne facciamo volentieri a meno. Ma è uno scattista, non è uno che può fare 55 partite in stagione, ogni tanto dobbiamo preservarlo. E' chiaro che uno spezzone lo avrebbe comunque giocato, probabilmente se riuscivamo ad essere ancora sull'1-0 avrebbe potuto essere anche decisivo. Di solito quando entra dà sempre una scossa alla partita . Anche Allan è un giocatore che ogni tanto va lasciato riposare ".

La doppia vittoria contro il Nizza ha creato eccessivo appagamento. E' questo uno dei motivi della mini-flessione azzurra a livello mentale. " Il play-off è stato dispendioso dal punto di vista mentale, ci ha creato un po' di appagamento che stiamo pagando in questo momento. Penso comunque che sia qualcosa di momentaneo, dobbiamo cercare di recuperare. In futuro dovremo entrare in campo per proporre il nostro gioco sin dal primo minuto. Non dimentichiamo nemmeno che abbiamo giocato contro la testa di serie del girone. Qualcuno forse erroneamente ha pensato che potesse essere una passeggiata per noi ".

Hamsik non è brillante, ma Sarri non ha alcuna intenzione di rinunciare a lui. " Marek sta attraversando un periodo non brillante, anche se oggi l'ho visto meglio rispetto alle partite precedenti. In questo momento è normale che lasci qualcosa, ma non mi preoccupo perchè è un giocatore che ha bisogno di tempo per essere nella sua condizione ideale. Ma ha anche bisogno di giocare per farlo. Secondo me è giusto insistere con lui ".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità