Sarri al Napoli: "Siamo stati bravi, ma ci mancano ancora ritmo ed accelerazione"

Sarri, tecnico del Napoli: "Temevo l'inizio della partita. Siamo stati bravi, anche se ci manca ancora qualcosa a livello di ritmo ed accelerazione".

Importante vittoria quella ottenuta dal Napoli nel play-off di Champions League contro il Nizza. 2-0 con le reti di Mertens nel primo tempo e di Jorginho su calcio di rigore nella ripresa.

Al termine del match il tecnico partenopeo Maurizio Sarri è intervenuto ai microfoni di Premium Sport per parlare di quanto accaduto al San Paolo. "Temevo la fase iniziale della partita, ma credo che siamo stati bravi, abbiamo fatto il massimo di quello che potevamo fare a questo punto della stagione. Non siamo ancora al 100% della condizione. Ci manca ancora qualcosa a livello di ritmo e di accelerazione. Abbiamo anche sbagliato alcune ripartenze per mancanza di condizione. Il discorso qualificazione è ancora aperto".

Non gli crea particolare preoccupazione il fatto di giocare così poche partite in pochi giorni. "Non credo sarà un particolare problema giocare tre partite in pochi giorni. Per la partita di sabato penso di poter recuperare qualcuno, e che qualcosa cambierà. Ma principalmente il problema sarà la brillantezza più che il recupero. Per quanto riguarda la panchina oggi ho fatto delle scelte diverse perchè ero convinto che i tre centrocampisti non potessero reggere tutta la partita, per questo motivo ho portato un solo giocatore offensivo".

Considerazione tattica sull'avversario. "Non mi aspettavo che giocassero a cinque dietro, per questo motivo nell'intervallo abbiamo cercato di ricordare quello che facciamo contro queste difese, oramai siamo una squadra che può giocare contro qualunque modulo".

Menzione specifica per Milik: "E' vero che ha sbagliato un'occasione da goal, ma è entrato bene ed ha fatto cose importanti anche dal punto di vista difensivo. Negli ultimi giorni si è mosso bene in allenamento. E comunque non è stato l'unico a sbagliare certi movimenti. Ho visto una buona applicazione tattica nella squadra, la testa conta molto, così come conta anche lo spirito di sacrificio".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità