Sarri: "Contro il City voglio vedere 11 folli in campo"

Adx

Roma, 16 ott. (askanews) - Vigilia di Champions League per il Napoli che domani sera alle 20.45 affronterà il Manchester City per la terza giornata del girone F. Maurizio Sarri in conferenza stampa cerca di togliere pressione ai suoi in vista di domani: "In gara qualificazione penso che quella di domani sarà la meno importante. Il City è di un altro livello rispetto a tutte le altre, quindi potrebbe vincere tutte le partite, saranno determinanti le altre sfide, ma è chiaro che se qualcuno strappa punti al City si mette in una situazione di vantaggio". "Domani rappresentiamo l'Italia su un campo importante - continua il tecnico azzurro - ma ci hanno fatto giocare pochi giorni fa con la Roma e poi subito con l'Inter uno scontro diretto. Anche per l'ultima giornata che per noi sarà decisiva c'è Napoli-Juventus mentre loro probabilmente possono passare prima, questo evidenzia quanto siano inadatti in Lega. Se noi vogliamo diventare forti dobbiamo giocare le grandi partite, senza accontentarci di esserci, al mondo non c'è nulla meglio della Champions. Poi inconsciamente la testa può fare altro". Poi gli viene chiesto dei complimenti di Guardiola al gioco del Napoli e a lui: "Devo solo ringraziarlo, ci ha fatto dei complimenti e lui è l'allenatore indubbiamente più forte al mondo. 30 anni fa il calcio fu segnato da Sacchi, tra qualche anno ci renderemo conto di quanto è stato fondamentale Guardiola. Segnerà la storia del calcio. Se uno come lui ci fa i complimenti non possiamo che essere contenti. Non dobbiamo avere secondi pensieri, se facciamo 2 cambi e non siamo competitivi allora significherebbe che la rosa non è completa".

Poi passa ad analizzare tecnicamente il City: "Il City è l'espressione dell'allenatore più forte al mondo, straordinaria tecnicamente, con accelerazioni impressionanti e che sta bene anche di testa. C'è da fare il nostro calcio, sapendo che può avere qualcosa più di noi come velocità e tecnica. Parlare di tattica è masturbazione mentale, sarà una serata complicata perché non c'è tattica per imbrigliare le grandi squadre che sono sempre esistite infatti e esisteranno sempre". Infine evidenzia la forza della squadra inglese: "Mica può bastare, il City vince tutte le partite con almeno cinque gol. Era da agosto che non prendevano una rete, sono forti anche in fase difensiva. Sarà durissima, anche sulle riconquiste hanno tanti giocatori in zona palla. Sembrano sbilanciati, ma non lo sono mai, aggrediscono sempre la palla con tanti uomini. Ho visto roba importante del City, non ho visto tante partite dei citizens perché non mi volevo rovinare altre serate. Sono cose che si vedono altri decenni. E' nettamente la squadra più forte d'Europa".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità