Sarri: "Farò qualcosa di diverso rispetto al passato"

Sportal.it

Maurizio Sarri alla vigilia della partita contro la Fiorentina ha chiarito i suoi obiettivi nei prossimi mesi: "Non sono qui per replicare quello che ho fatto in altre squadre. Ha una diversa filosofia, non voglio andare contro le caratteristiche dei miei giocatori, verrà fuori una squadra con un carattere definito, abbiamo provato cose in allenamento che ho visto nell’ultima partita. Con questo modo di giocare è difficile gestire le partite abbassandosi, dobbiamo cambiare la gestione di alcuni momenti della partita, da improntare sul possesso palla". 

"Abbassarsi e aspettare gli avversari vicino all’area diventa pericoloso, non è quello che proviamo. Questa squadra rimarrà sempre più fisica e meno palleggiatrice di altre mie squadre, ma non bisognerà straniarla. Voglio che segua le mie idee ma non stravolgerla, perchè ha una precisa identità".

Sulle scelte in attacco: "Se Higuain gioca è perché vedo cose importanti in allenamento, mi ha fatt intravedere l’Higuain di due o tre anni fa, ha fatto bene e sta facendo bene, nella scelta non c’è niente di personale. Mandzukic in allenamento mi ha fatto vedere meno e la scelta è andata sull’argentino. É tutto frutto di quello che vedo in allenamento, di una scelta logica e non irrazionale. Poi magari quello che vedi non è vero e sbagli. Prendo 100 decisioni al giorno se ne sbaglio 3-4 la sera dormo contento, anche se un po’ mi girano. Sbagliare scelta fa parte del lavoro".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...