Sarri scopre le carte della Fiorentina

Sportal.it

Durante la conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Fiorentina, Maurizio Sarri ha parlato dei tifosi juventini: "Si conquistano con i risultati penso. Erano giustamente arrabbiati dopo Napoli perché abbiamo fatto una brutta prestazione e un brutto risultato. In questo club perdere una partita è pesante, farlo giocando male è ancora peggio. I numeri di quest'anno non mi fanno preoccupare, ma riflettere".

"Le statistiche devono dare conferme o meno a quello che vedi. Non sono numeri preoccupanti perché il percorso è buono, magari abbiamo fatto meno in campionato ma meglio in Champions e Coppa Italia. Il nostro percorso è buono, ma tutti abbiamo la sensazione che possiamo fare meglio ed essere più continui. Non abbiamo dati preoccupanti, ma partite preoccupanti arrivate alla fine di un ciclo di sei partite".

Il timoniere bianconero ha svelato le carte della Viola: "Difende con molta densità e applicazione in questo momento, soffocando gli spazi agli avversari con la fase difensiva bassa. Poi ha giocatori con buona accelerazione in ripartenza, ed è pericolosa. Dovremo essere bravi a muovere la palla velocemente per non trovare gli spazi intasati".

Chiosa sul mercato: "Io non ho chiesto nulla in estate e non l'ho fatto adesso. Questa rosa è forte, devo essere io ad adeguarmi alle caratteristiche che ho in rosa. Non possiamo rivoluzionare un organico. Emre Can? Una situazione normale, ho trovato un gruppo di 27 giocatori e se tra questi un paio hanno difficoltà di inserimento in un nuovo contesto, mi pare rientri nella normalità. Le sue qualità non si discutono".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...