Sarri sincero: "Cos'ho pensato al goal di Ronaldo? 'Cazzo!'"

Dopo Sampdoria-Juventus, Maurizio Sarri esalta le prodezze di Dybala e Cristiano Ronaldo: "Cavolo? No, cavolo non rende l'idea".
Dopo Sampdoria-Juventus, Maurizio Sarri esalta le prodezze di Dybala e Cristiano Ronaldo: "Cavolo? No, cavolo non rende l'idea".

Un goal stupendo per l'1-0. Poi, come se non bastasse, un altro goal stupendo per il definitivo 2-1. La Juventus, a Genova, ha vinto così: con due prodezze dei suoi campioni, Paulo Dybala prima e Cristiano Ronaldo poi. Due che Maurizio Sarri si sta godendo beatamente.


Basta ascoltare le sue parole nella conferenza stampa post Sampdoria per rendersi conto di quanto Sarri si trovi a proprio agio con i campioni. Soprattutto se segnano reti del genere. Due capolavori che l'ex allenatore del Napoli ha commentato con... estrema sincerità.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Cosa ho pensato al goal di Ronaldo? La stessa cosa che ho pensato a quello di Dybala: cazzo! Cavolo? No, cavolo non rende l’idea ".

Una battuta che ha provocato l'ilarità e le risate dei giornalisti presenti nella sala stampa del Ferraris. Ma che, in realtà, non può non trovare d'accordo tutti coloro che hanno assistito alle perle di Dybala e Ronaldo, messe a segno entrambe nel primo tempo e solamente inframmezzate dall'effimero 1-1 di Caprari.

Grazie ai goal dell'argentino e del portoghese, tra l'altro, Sarri ha conquistato un record mica male: la centesima vittoria in Serie A alla presenza numero 169. Meglio di mostri sacri come Carlo Ancelotti, Roberto Mancini e Massimiliano Allegri.

Potrebbe interessarti anche...