Sassuolo sconfitto in casa, quinta vittoria di fila per la Lazio

sassuolo-lazio
sassuolo-lazio

In casa del Sassuolo la Lazio trova la quinta vittoria consecutiva, che le consente di guadagnare il terzo posto il solitaria nella classifica di campionato. Gli uomini di Simone Inzaghi dimostrano di saper controllare la partita, ma fanno comunque i conti con un Sassuolo che non abbassa la testa e che anzi in più occasioni dimostra di sapere intimidire gli avversari. Il gol finale di Caicedo spegne però le speranze degli emiliani, che scivolano al 14esimo posto in classifica.

Sassuolo-Lazio, la cronaca della partita

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Il match inizia subito con la Lazio protagonista in campo, con la prima seria occasione da gol al 14esimo. Un uno-due tra Correa e Luis Alberto terminante con un sinistro sul secondo palo che impensierisce il portiere del Sassuolo Consigli. Sempre Correa è protagonista dell’assist che al 34esimo porta Ciro Immobile al gol per i biancocelesti, un destro di piatto per cui Consigli non può fare molto. Allo scadere del primo tempo arriva però la risposta del Sassuolo con Caputo, che sugli sviluppi di un calcio d’angolo riceve il pallone da Peluso e lo accompagna di testa dritto nella porta avversaria, decretando il pareggio emiliano.

Nel secondo tempo è il Sassuolo ad aumentare il ritmo di gioco, insidiando non poco i laziali. Al 56esimo arriva infatti la prima occasione dei neroverdi con Djuricic, che servito da Locatelli tenta il tiro di destro ma viene respinto dalla difesa laziale. All’80esimo il Sassuolo sfiora seriamente il raddoppio grazie a Toljan, che dalla destra entra in area ma viene provvidenzialmente fermato da Lukaku prima che possa passare la palla ai compagni. Sei minuti dopo la partita viene chiusa dai biancocelesti con un gran gol di Caicedo, un tiro rasoterra che sorprende Consigli e che decreta la vittoria della Lazio.

Le dichiarazioni post partita

Nelle conferenze stampa a partita conclusa, l’allenatore laziale Simone Inzaghi si mostra soddisfatto del risultato, anche se avrebbe voluto chiudere la partita già nella prima frazione di gioco: “Nel primo tempo dovevamo chiudere con un paio di gol di scarto invece abbiamo preso gol. Poi nella ripresa abbiamo avuto difficoltà ma abbiamo vinto con merito. […] La classifica? Io guardo avanti, so che avevamo avuto risultati altalenanti ma con buone prestazioni. Vogliamo continuare così, anche dopo l’Europa League: bisogna alzare l’asticella”.

Deluso invece Roberto De Zerbi, per il quale il Sassuolo avrebbe potuto meritare di più: “Sono dispiaciuto perché avremmo meritato di fare risultato. C’è stato un momento della partita in cui potevamo andare anche in vantaggio e comunque non abbiamo mai sofferto troppo”.

Potrebbe interessarti anche...