SBK, presentata la nuova Kawasaki di Rea e Lowes

Lorenza D'Adderio
motorsport.com

Manca ormai poco all’inizio della nuova stagione del Mondiale Superbike e le squadre svelano le moto che si daranno battaglia in pista. Oggi è stato il turno di Kawasaki, che a Barcellona ha presentato la ZX-10RR, affidata al confermato Jonathan Rea ed al nuovo arrivato Alex Lowes. I primi test del 2020 hanno già dato riscontri positivi ed il team è ora davvero pronto per volare in Australia e dare inizio alla difesa del titolo.

La Kawasaki sarà la moto da battere anche quest’anno, dopo che nel 2019 ha trionfato invertendo la rotta di un mondiale che sembrava destinato a finire nelle mani di Ducati. Ma la gloria dello scorso anno è solo il culmine di un’epoca di grandi successi per la Casa giapponese, che ha conquistato sei degli ultimi sette titoli. In otto anni, il team vanta 108 vittorie ed è sicuramente il grande favorito del 2020, in particolare con Jonathan Rea. Il Campione del mondo in carica si appresta a disputare la sua sesta stagione in Kawasaki e vorrà confermarsi per la sesta volta in carriera.

Lo farà con una ZX-10RR che tecnicamente non sembra molto diversa da quella dello scorso anno, come affermato anche dagli stessi piloti. La livrea cambia però leggermente rispetto al 2019 e presenta sui lati un disegno a nido d’ape, novità grafica che maggiormente salta all’occhio sulla Ninja del 2020.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Jonathan Rea dovrà guardarsi le spalle dagli agguerriti avversari, primo fra tutti Alex Lowes. Il neo acquisto Kawasaki è pronto a riscattarsi dopo una carriera complicata. Il pilota inglese sarà alla sua sesta stagione nel mondiale, ma vanta solamente una vittoria, a Brno nel 2018. Con la sua nuova squadra però punta in alto e non cerca solo di replicare il successo della Repubblica Ceca, ma vuole provare a battere il blasonato ed inarrestabile compagno di squadra.

Rea afferma: “È un team incredibile, quindi è bellissimo essere qui nel quartier generale a presentare la nuova moto. Ogni anno è complicato, ma lo scorso anno è stato più difficile. La mia mente ha dovuto accettare questa sfida, ma sono riuscito a rimanere concentrato grazie anche ad un bel gruppo di persone che lavorano intorno a me e mi hanno aiutato”.

Il Campione in carica potrebbe raggiungere quest’anno le 100 vittorie, ma non si scompone e resta concentrato. Commenta inoltre il lavoro svolto nei test: “Sarebbe bello, perché abbiamo già molti record, ma non è qualcosa di scontato. Vivo della mia passione e lavoro nel box più ambito, mi vivo il momento e non mi pongo obiettivi in questo senso. Quest’anno nei test non abbiamo girato molto, eravamo veloci da subito e abbiamo gestito tutto nella maniera più intelligente possibile. Abbiamo molta esperienza con la moto, abbiamo concentrato l’attenzione sul setup. L’obiettivo è di vincere più gare possibile e di continuare su questa linea”.

Lowes è entusiasta di essere entrato a far parte del team Kawasaki: “L’avvio di questa nuova avventura è stato anche meglio di quanto mi aspettassi. Il mio team è fantastico e mi sto divertendo molto. Al momento però non mi pongo troppi obiettivi, la stagione 2019 è stata la migliore della mia carriera, ma ogni anno si cerca di migliorare. Voglio battere Jonathan ogni weekend, ma dovrò imparare la nuova moto e pian piano fare dei passi in avanti. È una bella sfida per me, voglio imparare molto ma anche fare un salto di qualità quest’anno. Sono in un team che ha una grande mentalità ed è davvero vincente, sarei stupido se non approfittassi di questa opportunità per imparare e migliorare”.

Il britannico parla poi del lavoro svolto nei test. “Sono stati dei test strani, frustranti ad un certo punto, perché generalmente veniamo in Spagna per il bel tempo, ma sia ad Aragon sia a Jerez è piovuto. Al Montmelo però, dove abbiamo provato solo noi piloti Kawasaki, c’è stato un bel sole e per me che ci correvo per la prima volta è sembrata una gran pista. Mi sento bene, mi diverto…fino ad ora non c’è la pressione, arriverà con le gare, ma stiamo lavorando per migliorare”.

Alex Lowes, Kawasaki Racing Team

Alex Lowes, Kawasaki Racing Team <span class="copyright">Kawasaki Racing Team</span>
Alex Lowes, Kawasaki Racing Team Kawasaki Racing Team

Kawasaki Racing Team

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team <span class="copyright">Kawasaki Racing Team</span>
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team Kawasaki Racing Team

Kawasaki Racing Team

Jonathan Rea, Alex Lowes, Kawasaki Racing Team

Jonathan Rea, Alex Lowes, Kawasaki Racing Team <span class="copyright">Kawasaki Racing Team</span>
Jonathan Rea, Alex Lowes, Kawasaki Racing Team Kawasaki Racing Team

Kawasaki Racing Team

Kawasaki ZX 10-RR 2020

Kawasaki ZX 10-RR 2020 <span class="copyright">Kawasaki Racing Team</span>
Kawasaki ZX 10-RR 2020 Kawasaki Racing Team

Kawasaki Racing Team

Kawasaki ZX 10-RR 2020

Kawasaki ZX 10-RR 2020 <span class="copyright">Kawasaki Racing Team</span>
Kawasaki ZX 10-RR 2020 Kawasaki Racing Team

Kawasaki Racing Team

Potrebbe interessarti anche...