SBK, van der Mark lascia Yamaha a fine 2020! Va in BMW?

Lorenza D'Adderio
motorsport.com

Il mondiale Superbike si è fermato dopo il primo round a causa della pandemia di Coronavirus e ripartirà fra poco più di un mese, ma il mercato piloti non si è mai arrestato. Anche durante le settimane di stop sono arrivati annunci di rinnovi o addii. L’ultimo di questi riguarda Michael van der Mark, che alla fine di questa stagione lascerà Yamaha.

Il pilota olandese disputerà così l’ultimo anno in sella alla YZF-R1 del team ufficiale, dopo quattro anni in cui ha raccolto molti podi e le prime vittorie nella classe principale delle derivate di serie. Con Yamaha, van der Mark ha disputato anche la prestigiosa 8 Ore di Suzuka, ma alla fine del 2020 le strade di squadra e pilota si divideranno.

Non è ancora nota la destinazione di Michael van der Mark, ma l’opzione che al momento sembra più plausibile sembra quella che lo vede in BMW a partire dal 2021. Prima di cominciare una nuova avventura però si concentrerà sulla stagione attuale, condizionata dal fermo globale e pronta a ripartire da Jerez de la Frontera, provando a migliorare i risultati ottenuti nel corso dei quattro anni insieme.

L’olandese vanta infatti tre vittorie con Yamaha in Superbike, ottenute tra il 2018 ed il 2019. Il primo podio invece è arrivato nel 2017, anno del debutto con la Casa di Iwata dopo le prime due stagioni in Honda. L’ipotesi più accreditata dunque è l’approdo in BMW e questo rende il mercato piloti ancora più imprevedibile e ricco di colpi di scena. Nessuno nel team tedesco si è ancora pronunciato, perciò al momento non è chiaro se van der Mark dovrà sostituire Eugene Laverty o Tom Sykes.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...