Scandalo a Torino, sesso in cambio di un ruolo da titolare

Arrestati a Torino due allenatori che offrivano un posto da titolare nella squadra giovanile a dei minorenni in cambio di sesso.

La polizia postale di Torino ha arrestato una allenatore 20enne che adescava i ragazzini con la promessa di un ruolo da titolare nella squadra giovanile per poi abusare di loro.

Insieme a lui è finito in manette un altro allenatore 50enne che tramite il collega riusciva in questo modo a procurarsi materiale pedopornografico. 

Nell'indagine della polizia postale, che si è protratta per quasi un anno, è coinvolto anche un arbitro che organizzava gli incontri con i minori con la scusa di massaggi tonificanti.

Le forze dell'ordine hanno iniziato ad indagare in seguito alla denuncia dei familiari di un ragazzo di 16 anni finito nel mirino dei due allenatori. E successivamente altri quindici minori hanno denunciato gli abusi subiti.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità