Scaroni sul nuovo stadio: "Più di un punto d'incontro. Guardate quello del Tottenham"

Omar Abo Arab
·1 minuto per la lettura

In casa Milan si torna a parlare del progetto del nuovo stadio che il club rossonero intende costruire insieme all'Inter nel futuro prossimo, per un tema fortemente rallentato dall'avvento del Coronavirus e della pesante crisi economica che ha praticamente azzerato le entrate dei club.

Lo stadio Meazza visto dall'esterno | Maria Moratti/Getty Images
Lo stadio Meazza visto dall'esterno | Maria Moratti/Getty Images

A tal proposito sono arrivate le parole del presidente rossonero Paolo Scaroni che, dal suo profilo Linkedin, ha spiegato: "Un Nuovo Stadio è molto di più di un punto di incontro tra sport, tifosi e comunità. Il nuovo stadio del Tottenham, oltre ai servizi e alle opportunità di lavoro già create, diventerà presto un ‘hub energetico’, per minimizzare l’impatto ambientale. Un progetto innovativo e sostenibile per raggiungere l’autosufficienza della struttura e dell’area circostante, attraverso tecnologie innovative" si legge su Pianeta Milan.

E ancora: "I luoghi del calcio diventano protagonisti della vita e del futuro delle città: modelli virtuosi di riqualificazione urbana, motori di sviluppo, dal positivo impatto sociale ed economico, nel totale rispetto dell’ambiente" ha concluso Scaroni.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Milan e della Serie A.