Schick illumina ancora la Sampdoria, poi una spalla lo tradisce e deve uscire

A più di 20 giorni dalle visite mediche, Schick non è ancora stato ufficializzato dalla Juventus. Ancora ignote le ragioni dell'inspettato ritardo.

Nuova prestazione importante per Patrik Schick. L'attaccante ceco ha trascinato la Sampdoria nel primo tempo contro il Torino, salvo poi dover uscire al 1' della ripresa per un problema alla spalla e lasciar spazio a Budimir.

Il goal da fuori area firmato al 12' con un bel tiro a giro di sinistro lo rende il miglior cannoniere della sua squadra con 11 centri stagionali.

Non solo, con la marcatura di questa sera Schick ha trovato la via del goal in tutte le ultime 3 gare di campionato, impresa che gli era già riuscita nel mese di dicembre.

"Schick spero di tenerlo, non di perderlo. - si è augurato il tecnico doriano Marco Giampaolo a fine gara - La Samp voglio migliorarla, non indebolirla. Faccio sempre questo discorso ai miei dirigenti. Patrik ha 20 anni, ha già fatto 11 goal, è serio, silenzioso, più maturo per la sua età. Spero possa fare la fortuna della Samp e non di altre squadre".

Peccato soltanto per l'infortunio: ora Giampaolo e la Sampdoria si augurano che per la punta classe 1996 non si tratti di nulla di serio.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità