Calciomercato Roma, incontro con la Sampdoria per Schick: ma il ceco vuole l'Inter

Sembra ormai questione di ore per il passaggio di Schick alla Roma, domani l'incontro con gli agenti e la Sampdoria. Battute Inter e Juventus.

La Juventus si è tirata fuori, dichiarandolo non idoneo alle visite mediche effettuate a giugno. E ora per Patrik Schick è duello: l'Inter lavora da tempo per arrivare al ceco, che gradisce molto la destinazione nerazzurra, anche se va segnalato l'attivismo della Roma. In serata incontro fra il club capitolino e la Sampdoria per provare a sbloccare la situazione: se Schick arriva nella Capitale, termina l'inseguimento a Mahrez e agli altri esterni d'attacco, con lo spostamento di Defrel ad ala destra.

Il presidente blucerchiato Massimo Ferrero, intercettato dal portale 'laroma24.it', aveva dichiarato nel pomeriggio: "Posso confermare che la Roma è molto avanti rispetto alle altre pretendenti per Schick. Dell'entourage del giocatore non parlo, perché non rispondo di cose che non mi riguardano". Il problema è che, secondo 'Sky', il diretto interessato preferisce l'Inter alla Roma, scompaginando i piani di Di Francesco oltre che della Sampdoria stessa (che spinge per la Roma).

I giallorossi hanno proposto alla Sampdoria un prestito a 5 milioni con obbligo di riscatto a 38 milioni pagabili in quattro anni, mentre i nerazzurri sono fermi ad un prestito - sempre oneroso - con riscatto fissato a 37 milioni (ma pagabili in 3 anni). Restano alla finestra PSG e Borussia Dortmund.

I soldi offerti inizialmente dalla Roma al Leicester per Mahrez, sogno estivo diventato sempre più complicato, potrebbero essere destinati alle casse della Sampdoria. Ma c'è da fare i conti con l'Inter e con la volontà dello stesso Schick: l'intrigo è servito.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità