Schwoch: "Spal, ti manca solo una cosa"

·1 minuto per la lettura

Stefan Schwoch applaude la Spal dopo la serie di vittorie consecutive in Serie B: "L’avevo vista al debutto a Monza, e sinceramente non mi aveva fatto una buona impressione. Va detto che era la prima partita dopo tanto tempo, e dopo la preparazione e nel bel mezzo del mercato le indicazioni lasciano il tempo che trovano. Venerdì scorso invece è stata una bellissima Spal sotto ogni punto di vista, dalla fase difensiva alla costruzione del gioco. I centrali delle retroguardia hanno tenuto la squadra corta partecipando al palleggio, ma se devo scegliere i tre migliori non posso non fare i nomi di Di Francesco, Salvatore Esposito e Dickmann", ha detto al Resto del Carlino. L'opinionista di Dazn individua l'unico neo: "Deve trovare un bomber da 15-20 gol. Non so come stiano Floccari e Paloschi, però al momento manca una prima punta in grado di garantire quel bottino di reti. Il capitano ha 39 anni e purtroppo l’età comincia a pesare, ‘Paloschino’ invece ha le potenzialità per diventare il terminale offensivo che serve ai biancazzurri". Sebastiano Esposito in difficoltà: "Ha faticato tanto. Gli piace allontanarsi dalla porta, ma ritengo si dovrà abituare a giocare da punta centrale perché con un giocatore del calibro di Di Francesco faticherà a ritagliarsi un posto nel suo ruolo naturale".