Scimmie contro razzismo, pubblicitari internazionali bocciano campagna

webinfo@adnkronos.com
Adnkronos

La campagna anti-razzismo della Lega Serie A, un trittico di quadri con scimmie realizzato dall'artista Simone Fugazzotto, viene bocciata anche dai pubblicitari a livello internazionale.  

La International advertising association (Iaa), la più rilevante organizzazione internazionale di leader del marketing e della comunicazione a livello mondiale presente in 56 paesi tra cui l’Italia, stronca infatti il soggetto realizzato da Fugazzotto "non tanto per la qualità artistica o realizzativa né tantomeno per il concept, quanto invece perché un messaggio se vuole impattare su un audience, e figuriamoci se si prefigge di modificare i comportamenti del pubblico, deve essere molto chiaro, diretto e preciso", spiega Stella Romagnoli, direttore generale di IAA Italy. "Ma soprattutto – continua la rappresentante dei pubblicitari - deve parlare il linguaggio del proprio uditorio. In questo la campagna è fallace"."E' come se Fugazzotto, o meglio Lega Serie A che è il committente - conclude Romagnoli - parlasse in greco antico al popolo degli stadi, un pubblico di gente comune quali tutti noi siamo, per convincerli su un tema enorme come il razzismo". 

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...