Scontro Icardi-Inter, Wanda Nara pronta a fare causa

Sportal.it

Il caso Icardi si trasforma in un incubo. Il giocatore continua a rifiutare offerte, l'ultima quella dell'Arsenal, che ha ricevuto il suo no dopo Napoli, Roma e Atletico Madrid. Il bomber argentino vuole solo la Juventus o l'Inter: i bianconeri hanno le mani su Lukaku, pertanto il giocatore puntava a un reintegro in nerazzurro.

VIDEO - Chi è Wanda Nara?

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio



Ma giovedì sera è arrivato l'incontro che ha sancito la fine delle sue speranze: Icardi è stato convocato in sede, dove ha parlato con l'ad Beppe Marotta, il ds Piero Ausilio e il technical manager Lele Oriali. I tre secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport hanno ribadito all'argentino che non ci sono possibilità di reintegro e che è totalmente fuori dal progetto di Antonio Conte. Nessuna possibilità di giocare anche un solo minuto: i dirigenti hanno suggerito a Icardi di valutare le offerte che gli sono arrivate.

Ora si rischia uno scontro legale. La moglie e agente di Icardi, Wanda Nara, è convinta che la società voglia escludere il marito dalle liste di serie A e di Champions League. Una versione che non concorda con quanto fatto filtrare dalla società nerazzurra, riporta il Corriere della Sera. Entro il 3 settembre il club meneghino dovrà presentare l'elenco definitivo dei 25 giocatori: se Icardi non sarà inserito, non potrà giocare nessuna partita fino a gennaio.

Icardi e Wanda Nara hanno interpretato il brusco colloquio di giovedì sera come una possibile esclusione dalle liste e meditano di fare causa per mobbing contro il club se dovesse davvero accadere questa eventualità. La coppia non ha affatto intenzione di lasciare Milano e resta irremovibile nel rifiutare tutte le offerte.

VIDEO - Marotta: “Icardi? Abbiamo altri problemi”

Potrebbe interessarti anche...