SPECIALE OLIMPIADI RIO 2016:

Olimpiadi - Scozzoli: "Un tatuaggio per ricordare... La sconfitta"

Il campione azzurro torna a parlare dopo la deludente Olimpiade di Londra, da cui è tornato a mani vuote e con tanta delusione: "E' andata male ma è una motivazione in più per voler lasciare il segno". Il suo allenatore va a Verona, lui resta a Imola

Eurosport
Olimpiadi - Scozzoli: "Un tatuaggio per ricordare... La sconfitta"
.

Visualizza foto

2012 Fabio Scozzoli Swimming Gillette

A più di un mese dalla fine della sua insoddisfacente Olimpiade Fabio Scozzoli, tornato ad allenarsi dal 27 agosto, ha parlato in una conferenza stampa organizzata da Gillette per tirare le fila dell'estate del romagnolo  e per conoscere le sue prospettive per il futuro.

Nella chiacchierata fra Scozzoli e il pubblico degli internauti c'è stato posto anche per delle considerazioni sul caso natatorio dell'estate, il toto-allenatore di Federica Pellegrini. "Federica è un'atleta unica nel panorama italiano. Qui non è come negli USA che se un campione smette puoi dirgli grazie e arrivederci e trovarne subito un altro, se lei smettesse sarebbero problemi per il nuoto italiano perché al momento non c'è nessuno vincente come lei, per cuio è normale che abbia delle attenzioni particolari".

Ma la questione più importante per Scozzoli è un'altra, quella sconfitta olimpica che non si riesce a digerire, tanto da essersi fatto tatuare sotto la clavicola i cinque cerchi olimpici con un'orologio, all'interno del cerchio nero,  con le lancette indicanti l'ora della sua sconfitta a Londra 2012. "Serve per non dimenticare la delusione, che in molti casi può essere anche più utile di una vittoria. L'anno scorso dopo il doppio argento ai Campionati Mondiali di Shanghai  avevo avuto delle grandi difficoltà nel rimettermi  ad allenarmi, quest'anno invece sono tornato in vasca con molte pi&u grave; motivazioni ".

Il pensiero più vicino sono le tre tappe europee di coppa del mondo a cui Fabio prenderà parte, ma Scozzoli vuole pensare anche al suo futuro. "Adesso una delle cose importanti è monetizzare perché questo mi permetterà di fare degli investimenti e di costruirmi un futuro, ma al di fuori dell'aspetto economico,  lavorativamente parlando vorrei fare l'allenatore, non so ancora a che livello. Un reality? Perchè no, mi piacerebbe farlo, ma non subito, dopo Rio 2016."

Adesso, invece, bisogna solo tornare ad allenarsi perché ora che le Olimpiadi sono andate male la voglia di gareggiare è ancora più grande. "Un'Olimpiade andata male non è un ostacolo per gli obiettivi futuri, ma una motivazione in più per voler lasciare il segno. Dicono che nello sport l'importante sia partecipare. Non è vero, quel che conta è vincere e lasciare il segno."

Guarda l'intervista a Fabio Scozzoli:



Visualizza commenti (0)
  • Quel che resta delle Olimpiadi

    Quel che resta delle Olimpiadi

    La storia si ripete ogni quattro anni. Terminati i Giochi, molti impianti appositamente costruiti per le Olimpiadi vengono lasciati al totale abbandono... Altro »

    3 ore fa
  • Rio 2016: Brazil Police Charge Ryan Lochte Over False Robbery Claim

    Brazilian police have charged Ryan Lochte with making a false crime report after the U.S. swimmer told police and media last week that he and three team mates were robbed at gunpoint during the Rio Olympics. Authorities said no such crime took place and that Lochte was responsible for an act of vandalism in a gas station while returning home drunk after a party. A police statement on Thursday said the officer in charge of the investigation had recommended to judges that Lochte be deposed in the United States and that a transcript be sent to the ethical commission of the International Olympic Committee (IOC). Altro »

    Newsweek UK ONC - 3 ore fa
  • Il Brasile torna alla realtà dopo le Olimpiadi

    Il Brasile torna alla realtà dopo le Olimpiadi

    Il Manufacturing PMI rimbalza dopo il calo di maggio. Rally delle obbligazioni brasiliane. Nonostante le difficoltà iniziali, le Olimpiadi di Rio 2016 si sono concluse nel migliore dei modi. I giochi olimpici ... Altro »

    Trend Online - 3 ore fa
  • Rio 2016: Putin “squalifica atleti paralimpici russi amorale e disumana”

    Rio 2016: Putin “squalifica atleti paralimpici russi amorale e disumana”

    Vladimir Putin organizza la sue paralimpiadi. L’annuncio del Presidente russo arriva durante la cerimonia di premiazione degli atleti di Mosca medagliati a Rio. Martedì, il Tribunale arbitrale dello Sport ha confermato la squalifica della squadra paralimpica russa ai Giochi in programma a Rio il prossimo 7 settembre per lo scandalo doping di Stato. “La decisione di squalificare i nostri atleti paralimpici è al di fuori dei limiti delle legge, amorale e disumana – ha detto il presidente russo – È semplicemente cinico punire coloro per i quali lo sport è diventato una ragione di vita, coloro che con il loro esempio danno speranza e fiducia a milioni di persone con capacità motorie ridotte”. La sentenza, secondo Putin, “umilia” i principi dello sport che “vengono apertamente soppressi in diverse nazioni”. Il ministro dello Sport russo, Vitali Mutko, ha intanto annunciato che la Russia sta presentando un altro ricorso alla Corte Suprema federale svizzera. Putin: «L’esclusione della Russia è immorale, faremo i nostri Giochi» Foto https://t.co/HOGxcNdFUQ pic.twitter.com/TFAtz1K7n9— Corriere della Sera (@Corriere) August 25, 2016 Altro »

    Euronews - 16 ore fa
  • Rio 2016 - Hope Solo sospesa 6 mesi dalla federazione USA per le sue frasi contro la Svezia