Scudetto, Inter campione d’Italia

·4 minuto per la lettura
Campione
Campione

In seguito della vittoria contro il Crotone di sabato 1° maggio e del pareggio registrato durante la partita Atalanta-Sassuolo di domenica 2 maggio, l’Inter è stato ufficialmente proclamato campione d’Italia 2020/2021. La recente notizia porta Conte e i giocatori dell’Inter a conquistare il 19esimo scudetto della storia nerazzurra e porre fine al predominio della Juventus, dopo 9 anni di vittorie consecutive.

Inter di Conte campione d’Italia: il 19esimo scudetto della squadra nerazzurra

La notizia della vittoria del 19esimo scudetto dell’Inter di Conte, annunciata con quattro giorni d’anticipo rispetto alla chiusura del campionato, ha scatenato l’entusiasmo della squadra e dei tecnici del club calcistico, al quale si sono unite manifestazioni di gioia esternate da tifosi e complimenti esternati da colleghi e rivali.

Inter, i commenti alla vittoria

L’ex capitano e bandiera dell’Inter, Sandro Mazzola, ha accolto il 19esimo scudetto della storia nerazzurra, dicendo: “La vittoria dello scudetto è il primo passo, ora bisogna continuare così. La dirigenza ora deve proseguire con la ristrutturazione. Complimenti ad Antonio Conte, ha fatto un grande lavoro e deve restare al suo posto: chi vince deve essere confermato”. L’ex difensore dell’Inter, Graziano Bini, ha commentato la vittoria dei neroazzurri, spiegando: “Penso che lo Scudetto possa essere per l’Inter l’inizio di un ciclo vincente. Ad inizio stagione, abbiamo faticato e in Europa abbiamo deluso, ma quando abbiamo cominciato a giocare da Inter abbiamo dimostrato di poter competere con tutti”. L’ex allenatore dell’Inter Marcello Lippi, invece, si è detto convinto che: “Lo scudetto è un segnale di ripartenza. Bravo Conte che in due anni ha costruito una squadra a sua immagine. Sono convinto che il prossimo anno farà bene anche a livello internazionale”. Infine, Salvatore Bagni, ex giocatore dell’Inter e della Nazionale, ha spiegato: “Lo scudetto è un successo per la guida tecnica e per i giocatori, l’Inter lo merita perché è la squadra più forte. Gran parte del merito è di Conte, che nonostante sia stato messo più volte sulla graticola a causa delle premature eliminazioni in Champions e Coppa Italia, ha sempre tenuto compatto il gruppo”.

Inter di Conte campione d’Italia, i complimenti della Juventus

Il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, si è rivolto direttamente al dirigente sportivo dell’Inter, Steven Zhang, commentando la vittoria dei neroazzurri con le seguenti parole: “Ben fatto Steven. Felice per te e orgoglioso di essere un tuo leale avversario in campo e amico fuori. Noi torneremo…”.
Subito dopo, si è espresso anche il ds della Juventus, Fabio Paratici, che ha affermato: “Grandissimi complimenti all’Inter e ad Antonio. Dietro ogni successo c’è passione e sacrificio, noi sappiamo bene quanta fatica si faccia a vincere e ad essere primi della classe. Grandi complimenti all’Inter e alla società, uno scudetto meritato e ora pensiamo a noi”.

Lapo Elkann e Amadeus

Il tifoso della Juve, Lapo Elkann, ha commentato la vittoria dell’Inter elogiando con un tweet la sana competizione e rivalità esistente tra le due squadre: “La rivalità sul campo non deve mai oscurare il valore della sportività: complimenti a Conte, Marotta e a tutto il team dell’Inter per lo Scudetto. Amare la Juve significa anche rispettare gli avversari”.
Amadeus, poi, tra i più popolari e accaniti tifosi dell’Inter, ha accolto la notizia della vittoria dei nerazzurri, esultando: “Grande Conte, grandissimi ragazzi, scudetto strameritato, siamo felicissimi. Siamo in giro in macchina a festeggiare io, Jose, Giovanna e il cane tutti con le bandiere a fare casino e caroselli in auto. Siamo felicissimi, Forza Inter!”.

Inter di Conte campione d’Italia: festeggiamenti e assembramenti a Milano

La vittoria del 19esimo scudetto dell’Inter ha portato i tifosi del club neroazzurro a festeggiare la vittoria riversandosi in strada e affollando le vie di Milano. Nonostante le norme varate a livello nazionale per il contenimento del coronavirus impongano il divieto di assembramenti e manifestazioni pubbliche, sono innumerevoli sostenitori della squadra che, sopraffatti dall’entusiasmo, si sono recati in piazza Duomo per celebrare la consacrazione dell’Inter come campione d’Italia 2020/2021.
In questo contesto, si stanno susseguendo caroselli e ovunque svolazzano bandiere mentre si suonano clacson e si intonano coro di vittoria.