Scudetto Milan, Evani: "Osservati ragazzi che abbiamo in Nazionale, altri possono aspirarci"

In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

(Adnkronos) - "Per il mio passato sono contento per i ragazzi, per la società, per il progetto di Paolo Maldini che ha permesso di ottenere un successo in breve tempo. Ho osservato la squadra perché ci sono ragazzi che abbiamo in Nazionale e seguendo il campionato ho visto quanto sono cresciuti durante l'arco del campionato, quanto sono migliorati, molto, quanto sono più maturi". Lo dice all'Adnkronos l'ex rossonero Alberigo Evani, oggi assistente del ct della Nazionale Roberto Mancini, commentando lo scudetto appena conquistato dal Milan.

"L'anno scorso si diceva che la squadra riusciva a ottenere risultati perché non c'era pubblico - continua - invece quest'anno ha dimostrato di avere anche una personalità che in pochi credevano. Un merito alla società, all'allenatore, a tutti i giocatori. Gli italiani, purtroppo non tantissimi, sono sicuramente sotto la nostra osservazione, hanno fatto bene, molti sono già in squadra, altri possono aspirarci".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli