Scuola: è stato vaccinato l'80% del personale scolastico

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(AP Photo/Matt Rourke)
(AP Photo/Matt Rourke)

Finora in Italia è stato vaccinato contro il Covid-19 l'80% del personale scolastico, tra insegnanti e collaboratori ATA. A dirlo, in vista dell'apertura delle scuole che da mercoledì 7 aprile vedrà 5,6 milioni di studenti tornare in classe, è Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione nazionale dei Presidi intervistato da Sky TG24. Anche nelle regioni ancora in zona rossa, infatti, le lezioni saranno in presenza per gli asili, le elementari e il primo anno delle medie. In quelle arancioni, invece, tutti in aula fino alla terza media.

La campagna vaccinale procede con successo, dunque, ma permangono delle complicazioni. "Non si registrano particolari passi avanti - ha continuato Giannelli - per quanto riguarda il piano di monitoraggio e di screening basato su tamponi veloci" né "per la messa in sicurezza dei mezzi di trasporto pubblici che sono necessari per i ragazzi più grandi. E quindi è chiaro che si continua con queste difficoltà".

VIDEO - Sondaggio adolescenti “Con la Dad scuola si sta suicidando”

Focalizzandosi poi sull'ipotesi del monitoraggio dei ragazzi, Giannelli ha spiegato che potrebbe esserci "un problema logistico". "Effettuare questo tipo di operazione su tutta la popolazione studentesca in presenza - ha proseguito - è un'operazione di grandi dimensioni. Da questo punto di vista, i numeri degli operatori e dell'organizzazione logistica credo non siano ancora sufficienti per condurla. Fatto sta che non si sta portando avanti, se non per realtà isolate".

VIDEO - Draghi: Scuole aperte in zona rossa fino alla prima media

undefined