Senesi rifiuta l'Italia di Mancini, ma strizza l'occhio alla Roma: la situazione

In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Niente Italia Marcos Senesi. Il difensore centrale argentino, che ha passaporto italiano, ha detto no alla chiamata di Roberto Mancini, lo ha confessato a Diario Olé: "La verità è che è qualcosa di molto bello che due Nazionali mi apprezzino, sono molto felice perché questo significa che sto facendo bene il mio lavoro. La possibilità dell'Italia era reale, ho avuto contatti con Mancini, che mi ha parlato del suo progetto. Ho parlato anche con lo staff tecnico dell'Argentina e in quella chiacchierata ho espresso la mia voglia di giocare per il mio Paese. La decisione è già più che chiara".

ROMA - Avversario della Roma mercoledì prossimo nella finale di Conference League, il centrale del Feyenoord è un obiettivo giallorosso. I contatti tra Pinto e il suo entourage proseguono, la Serie A è una destinazione gradita, resta da trovare l'accordo con il club olandese, al quale è legato da un contratto in scadenza nel 2023. La richiesta è di 20 milioni di euro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli