Serena Williams è tornata. Ma perché gioca con tre strisce nere sul viso?

Serena Williams è tornata. Ma perché gioca con tre strisce nere sul viso? (Action Images via Reuters/Andrew Boyers)
Serena Williams è tornata. Ma perché gioca con tre strisce nere sul viso? (Action Images via Reuters/Andrew Boyers)

Serena Williams è tornata a giocare. Un anno dopo la sua uscita di scena in lacrime a Wimbledon a causa di un brutto infortunio, la super tennista è tornata a gareggiare in un torneo di doppio femminile, al fianco di Ons Jabeur. Insieme hanno sconfitto la coppia ceco-spagnola formata da Marie Bouzkova e Sara Sorribes Tormo.
Tutti gli occhi erano ovviamente su Serena Williams, che si è presentata in campo con tre misteriose strisce nere sul viso. Che cosa rappresentavano?

LEGGI ANCHE: Lewis Hamilton e Serena Williams "pronti ad acquistare il Chelsea": le cifre

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Serena Williams e sua figlia Olympia per Stuart Weitzman

Le tre strisce erano posizionate sulla guancia destra, vicinissime alle labbra. Nere, con un ricami stilizzati. Secondo il quotidiano "Suan" si tratta di "strisce nasali che aiutano la respirazione". Secondo altri servono a nascondere una imperfezione della pelle, forse un neo o piccole ferite. Serena Williams li ha indossati anche durante la conferenza stampa. Ai giornalisti che le chiedevano che cosa rappresentano, non ha risposto. Invece, ha detto: "È stato così divertente giocare con Ons. Fantastico, ci siamo divertite". Parteciperà a Wimbledon?

LEGGI ANCHE: Serena Williams: “tutto è guidato da Bitcoin”